Azione Cattolica - San Miniato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Michela Latini nuova presidente diocesana di AC

E-mail Stampa PDF

In data 13 Luglio 2020, mons. Vescovo ha nominato la Sig.ra Michela Latini della parrocchia di Santa Maria a Monte, presidente dell’Azione Cattolica diocesana per il prossimo triennio.

Michela-Latini-Presidente-AC-800x450

 

 

Campi Scuola Estate 2020

E-mail Stampa PDF

Campi 2020

Cari ragazzi, giovani, famiglie, soci aderenti all’AC e amici, stiamo attraversando un periodo storico molto particolare, dove l’emergenza sanitaria ha costretto tutti a rivedere i ritmi della propria vita e le relazioni. Sicuramente siamo vicini a coloro che hanno perso la vita a causa del contagio, umanamente e cristianamente solidali con i loro familiari e gli amici, grati per coloro che a vario titolo si sono spesi e si stanno spendendo per far fronte all’emergenza. Le ricadute sociali ed economiche sappiamo che avranno un loro peso nel prossimo futuro e come associazione occorrerà anche domandarci quale particolare contributo apportare alle nostre comunità. Non ultimo, anche i ragazzi, i giovani e le famiglie, sono stati messi alla prova rispetto ad una necessaria riorganizzazione della loro vita (la scuola, il tempo da dedicare agli amici, allo sport, alla comunità parrocchiale). Adesso che le misure anti-contagio consentono di riavviare, seppur con le dovute cautele, forme comunitarie di incontro, con coraggio siamo a proporvi, seppur in forma ridotta, i campi scuola estivi a Gavinana, certi che da quel luogo benedetto dal Signore, possiamo ancor più attentamente guardare alle nostre comunità civili e cristiane, confidando che proprio i ragazzi e i giovani diventino in esse testimoni di speranza. 

 

Il volantino dei campi scuola 2020

 

Modulistica

 

Le prenotazioni ricevute (sezione in aggiornamento)

 

Protocollo_anticontagio

 

Lettera ai ragazzi e alle famiglie

 

 Date dei campi scuola, destinatari, quote di partecipazione

mini campo scuola per bambini e bambine di quarta e quinta elementare
giovedì 9 – sabato 11 luglio 2020
quota di partecipazione: euro 90

campo scuola per ragazzi e ragazze di prima media
domenica 12 – sabato 18 luglio 2020
quota di partecipazione: euro 185

campo scuola per ragazzi e ragazze di seconda media
domenica 19 – sabato 25 luglio 2020
quota di partecipazione: euro 185

campo scuola per ragazzi e ragazze di terza media
domenica 26 luglio – sabato 1 agosto 2020
quota di partecipazione: euro 185

campo giovanissimi
domenica 2 – giovedì 6 agosto 2020
quota di partecipazione: euro 125

tre giorni di formazione per giovani ed educatori
sabato 5 – lunedì 7 settembre 2020

 

Numero dei partecipanti e note tecniche

Per il mini campo scuola di 4a e 5a elementare sarà possibile accogliere massimo 28 partecipanti (indicativamente 14 maschi e 14 femmine, sulla base dei posti disponibili e delle prenotazioni ricevute). Per gli altri campi scuola sarà possibile accogliere massimo 40 partecipanti (indicativamente 20 maschi e 20 femmine, sulla base dei posti disponibili e delle prenotazioni ricevute). Secondo le linee guida governative per i bambini di 4a e 5 a elementare saranno formati gruppi omogenei per genere di 7 partecipanti, con almeno un educatore/educatrice per gruppo, i quali garantiranno la continuità educativa nell’arco della giornata (con riferimento al pernottamento e alla gestione della camerata, alla presenza ai pasti e alle varie attività). Per gli altri campi il rapporto educatore/ragazzi sarà di 1 educatore ogni 10 ragazzi. Ovviamente, rispettando le norme di distanziamento e le opportune cautele, saranno possibili momenti condivisi tra tutti i campeggisti. All’arrivo al Campo Scuola il responsabile del campo e gli educatori informeranno più nel dettaglio i ragazzi e le famiglie sulle norme di comportamento dovute in relazione all’emergenza sanitaria.

Rispetto alle fasce di età relative ai campi scuola per bambini e ragazzi deve farsi riferimento alla classe scolastica frequentata nell’anno scolastico appena concluso. Il campo giovanissimi è per gli adolescenti che abbiano già frequentato la prima superiore.

Il trasporto di andata e ritorno sarà a carico delle famiglie. Eventuali impossibilità possono essere fatte presenti alla segreteria per tempo, in modo da trovare soluzioni alternative.

I campi scuola iniziano alle ore 16. Si prega quindi i genitori o gli accompagnatori di essere puntuali. Per i campi scuola delle medie e per il campo scuola giovanissimi è prevista, alle ore 16 della domenica di inizio campo, la Santa Messa insieme alle famiglie e ai ragazzi, celebrata nel parco. Successivamente saranno fornite le note tecniche ai partecipanti e sarà effettuato l’accesso dei campeggisti alla struttura secondo il protocollo di sicurezza. I campi scuola termineranno dopo il pranzo dell'ultimo giorno.

L’Azione Cattolica si riserva di modificare, sospendere o annullare tale programma, laddove le disposizioni normative vigenti dovessero essere modificate o se non si raggiungesse un numero minimo di prenotazioni.

 

Modalità di prenotazione

Per prenotarsi occorre inviare la domanda di prenotazione debitamente compilata e firmata all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le prenotazioni si riceveranno solo per e-mail a partire dalle ore 20:00 di lunedì 29 giugno (eventuali prenotazioni inviate prima non saranno prese in considerazione). I soci aderenti all’Azione Cattolica potranno prenotarsi dalle ore 20:00 del giorno precedente. La prenotazione non corrisponde all’iscrizione.

La segreteria assegnerà ad ogni prenotazione un numero di protocollo, con il relativo orario di ricezione della domanda e per trasparenza pubblicherà sul sito web la lista delle prenotazioni con il numero di protocollo relativo. Il numero di protocollo sarà inviato anche come ricevuta dell’avvenuta prenotazione. Successivamente al ricevimento delle prenotazioni e in base ai posti disponibili, la segreteria contatterà per e-mail coloro che rientreranno nel numero dei partecipanti.

 

Documentazione necessaria per la prenotazione

Domanda di prenotazione compilata e firmata dal genitore o legale rappresentante del minore.

 

Documentazione necessaria per completare l’iscrizione (solo per coloro a cui la segreteria confermerà la prenotazione)

- Scheda sanitaria compilata dal pediatra o dal medico.

- Patto di corresponsabilità firmato dal genitore o legale rappresentante del minore.

- Ricevuta dell’avvenuto pagamento della quota tramite bollettino postale o bonifico. In alternativa è possibile pagare la quota di partecipazione in contanti all’arrivo al Campo Scuola.

 

Quota di partecipazione

Il pagamento della quota di partecipazione potrà essere effettuato tramite versamento su CCP n.29750494, oppure attraverso bonifico bancario – IBAN: IT91Y0760114000000029750494, intestato a “Coop. Vacanze Serene San Miniato” con causale “Quota di partecipazione al Campo Scuola (indicare il campo scuola scelto)”, inviando per mail la ricevuta oppure presentandola all’arrivo al Campo Scuola, oppure in contanti all’arrivo al Campo Scuola. Per i soci aderenti all’AC al 30/06/2020 è previsto uno sconto di 10 euro. In caso di partecipazioni di uno o più fratelli (anche a campi diversi) è previsto uno sconto di 30 euro per ogni fratello oltre il primo.

 

Chiarimenti e informazioni

È possibile rivolgersi alla segreteria dell’Azione Cattolica di San Miniato, telefono: 3293938587 (nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18 alle ore 20), oppure inviando una e-mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Tutta la documentazione è reperibile sul sito web:  http://www.acsanminiato.it/

 

Settore adulti - incontri estate 2020

E-mail Stampa PDF

IMG-20200614-WA0000

 

14 settembre 2019 - festa per il 60° della casa di Gavinana

E-mail Stampa PDF

IMG-20190729-WA0007 

C’è chi insegna / guidando gli altri come cavalli / passo per passo: / forse c’è chi si sente soddisfatto / così guidato. C’è chi insegna lodando / quanto trova di buono e divertendo: / c’è pure chi si sente soddisfatto / essendo incoraggiato. C’è pure chi educa, / senza nascondere l’assurdo ch’è nel mondo, / aperto ad ogni sviluppo / ma cercando d’essere franco all’altro come a sé, / sognando gli altri come ora non sono: / ciascuno cresce solo se sognato.

Non sono distanti queste parole di Danilo Dolci (sociologo, poeta, educatore e attivista della nonviolenza) da quelle del “sogno di mezza estate” che agitava gli animi di Mons. Ciardi e dei responsabili della Gioventù di Azione Cattolica nel 1955, quando di lì a poco si sarebbero vincolati con un voto, deponendo nelle mani della Vergine le loro attività e le loro fatiche fino alla realizzazione di una casa per i giovani della diocesi di San Miniato. Da quel sogno, da quella passione educativa, il pellegrinare delle esperienze dei campi scuola estivi sulla montagna pistoiese fin dal 1949, trovò sosta e pose le fondamenta “sulla strada forestale che da Gavinana porta a Pian dei Termini, dominando tutta la valle che dal Monte Oppio si stende fino alle prime rampe dell’Abetone”. Con queste parole Mons. Ciardi così descriveva il luogo della fondazione della Casa dell’Adolescente, avvenuta il 30 agosto di 60 anni fa, “un sogno e un voto che, grazie a Dio, si sono tradotti in realtà per il bene educativo e formativo della gioventù della diocesi”. Di passione educativa si è parlato sabato 14 settembre a Gavinana, e possiamo dire che questa è la cifra di sessanta anni di impegno dell’AC accanto ai ragazzi, ai giovani e agli adulti. Non c’è solo una geografia dei luoghi, ma potremmo dire – parafrasando le parole dell’assistente nazionale dell’ACR don Marco Ghiazza – c’è soprattutto una geografia del cuore. Un luogo segna indelebilmente l’esperienza quando esso – attraverso le persone incontrate e un’esperienza vivificante – tocca il cuore, ti fa sentire accolto, atteso, valorizzato, amato. Questa per molti l’esperienza di Gavinana, la cui parola – oltre che a delle coordinate che ormai i moderni navigatori collocano poco sopra il 44° parallelo – rimanda ad un luogo di rivelazione, ad un luogo dove da 60 anni sulla terra “si può aprire il cielo” e chi vi sosta può sentirsi a casa, gustando quella gioia che la semplicità e la profondità delle relazioni regalano. Con gioia abbiamo accolto circa 240 persone, i ragazzi, i loro genitori, i giovani, i molti adulti (ex giovani degli ultimi decenni con le loro famiglie e i bambini piccoli), gli anziani, che hanno voluto far festa intorno al vescovo, ai sacerdoti assistenti e ad altri sacerdoti amici, per questo dono grande che il Signore ha concesso alla diocesi di San Miniato. Molte le emozioni ed i ricordi, ma l’invito per tutti è stato quello di non fermarsi alla superficie di tali sentimenti, ma considerare come questa storia lunga sessanta anni sia il frutto di una vera e propria passione educativa, la quale richiede di sempre convertirsi e tornare alla fonte del messaggio cristiano, che ci parla di offerta, di dono, di responsabilità, per una chiamata alla piena maturità dell’uomo nella libertà. Sempre don Marco, nella sua relazione, ci ricordava queste parole cruciali della liturgia eucaristica: “Egli, offrendosi liberamente alla sua passione, prese il pane … prese il vino …”. Chi sceglie di educare secondo lo stile del Maestro non sceglie la strada della seduzione, del personalismo, del tornaconto, del consenso, del tutto e subito, del sensazionalismo. Ma ama, ancor prima di porre in essere la sua opera, le persone a lui affidate, riconoscendosi lui per primo bisognoso dell’altro. Ecco che allora accogliendo l’altro, i suoi tempi, la sua storia, si può educare nella libertà e alla libertà, arrivando a sognarlo come ancora non è, ma proprio perché sognato messo nelle condizioni di sviluppare appieno le proprie potenzialità. Con gli strumenti e i mezzi con i quali il Signore ogni giorno sfama la nostra sete di vita e pienezza: il pane (la semplicità, l’essenzialità, la compagnia) e il vino (che rimanda al dono gratuito e alla gioia). È l’esperienza che ha accompagnato molti di coloro che sono tornati a Gavinana sabato scorso per fare memoria di ciò. Accanto a questa memoria grata possiamo mettere un atteggiamento che il Vescovo ha ben sottolineato: la capacità di guardare con occhi nuovi alla realtà. Da Gavinana, da un’esperienza di vicinanza con il Signore e di fraternità con gli altri (potremmo dire, da un’esperienza di Chiesa) si vede meglio anche la nostra vita. Non solo perché Gavinana è posta in alto, ma perché distaccandosi un po’ dalla nostra ordinarietà che spesso può opprimerci o affaticarci, meglio possiamo comprenderla e comprendere noi stessi, per tornare ad essa rinnovati nel cuore e nelle opere.

WhatsApp Image 2019-09-17 at 15.30.53

Breve cronaca di un compleanno speciale

Per gli amanti della cronaca, un autobus è partito di buon ora per raggiungere i molti che sono saliti a Gavinana con i mezzi propri e dalle 9,30 la Casa, già pronta e agghindata per la festa, si è animata di voci festanti, saluti di persone che da tempo non si incontravano, foto da scattare, gruppi di ragazzi che si alternavano ai giochi. Il saluto del presidente diocesano ha introdotto la relazione di don Marco Ghiazza “La passione educativa dell’AC” alla quale è seguita la Santa Messa presieduta dal Vescovo. Un ottimo pranzo a buffet ha permesso di ritemprarsi al fresco del parco intorno alla casa. Nel pomeriggio è stato proiettato un video di foto e testimonianze

 

e a seguire un momento di festa contraddistinto da una prima fase di canti e testimonianze storiche a partire dalle parole dei Papi e dei principali esponenti dell’AC. Per concludere con un appassionato e divertente mix di canzoni proposto dal gruppo degli educatori e dei giovanissimi, i quali tra l’altro animeranno anche la prossima giornata regionale dell’ACR. Ancora auguri Casa dell’Adolescente di Gavinana e grazie per essere stata per molti il luogo dove abbiamo potuto incontrare il Signore e tanti suoi amici e testimoni.

 

 

Calendario Associativo

Settembre 2020
L M M G V S D
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4

Appuntamenti

Nessun evento

News dal centro nazionale

5x1000

Contatore Visite

Tot. visite contenuti : 408709

Uno di noi

Contenuto alternativo


Banner